Il Centro K.L. Khalbaum

Il Centro K.L. Khalbaum, è attivo a Roma dal 1994 ed ha come principali obiettivi la ricerca clinica, la diagnosi, la terapia e la prevenzione delle patologie mentali, in particolare dei disturbi dell’umore (depressione, disturbi bipolari), dell’ansia nelle sue poliedriche presentazioni (disturbo di panico, disturbo ossessivo compulsivo, ansia sociale) e dei disturbi dello spettro schizofrenico. Il Centro Kahlbaum si propone come centro di riferimento per il trattamento delle forme resistenti e per la terapia “sequenziale” farmaci-psicoterapia (o “trattamento integrato”).

I principi che guidano coloro che operano nel Centro Kahlbaum sono:

  • massima attenzione ai bisogni della persona assistita e dei familiari
  • miglioramento continuo della qualità delle prestazioni
  • costante aggiornamento scientifico con trasferimento delle conoscenze acquisite all’attività clinica quotidiana
  • approccio terapeutico globale (farmaci, psicoterapia, psicoeducazione, gruppi di auto aiuto)

Il Centro K.L. Kahlbaum è da sempre attivo nella ricerca clinico scientifica. Tutti gli studi condotti presso il Centro K.L. Kahlbaum sono centrati in modo rigoroso su temi strettamente attinenti alla clinica, privilegiando la messa a punto e la verifica dell’efficacia di nuove strategie di cura, frutto dell’integrazione di diversi trattamenti già disponibili (farmaci, psicoterapia, interventi psicosociali), producendo risultati immediatamente traslabili alla routine clinica quotidiana. I risultati degli studi finora elaborati presso il Centro K.L. Kahlbaum sono stati presentati a congressi e pubblicati su riviste internazionali e nazionali.

Karl Ludwig Kahlbaum (1828-1899)

Il Centro KL Kahlbaum è dedicato alla figura storica di un grande psicopatologo del secolo scorso, che ha lasciato un’impronta molto importante della definizione della psicopatologia contemporanea e dell’attuale approccio alla clinica delle malattia nervose.

Karl Ludwig Kahlbaum ha rappresentato indubbiamente una figura centrale nel panorama della psicopatologia europea del secolo scorso. Dalla sua ricerca in ambito clinico, basata sull’osservazione rigorosamente descrittiva dell’evoluzione e del decorso dei sintomi psichiatrici presentati dai pazienti che giungevano alla sua osservazione, sono emersi contributi di grande importanza e di estrema originalità che hanno contribuito in modo rilevante all’evoluzione del corpus dottrinale della psicopatologia contemporanea. Molte delle sue idee innovative sono infatti considerate ancora attuali e sono alla base dei sistemi di classificazione delle malattie mentali contemporanei.

Dopo aver studiato matematica, scienze naturali e medicina a Königsberg, Würzburg, e Lipsia, Karl Ludwig Kahlbaum si laureò in medicina a Berlino nel 1855. Successivamente iniziò a lavorare presso l’Ospedale Psichiatrico di Wehlau nella Prussia orientale.

Per alcuni anni (1863–66) fu anche docente presso l’Università di Königsberg e dal 1867 fu direttore dell’Ospedale Psichiatrico di Görlitz. Da allora, per tutta la vita continuò a vivere a Görlitz.

Il maggiore contributo di Kahlbaum alla psichiatria contemporanea consiste nell’aver osservato primo la scarsa utilità operativa delle classificazioni delle malattie mentali in cui il raggruppamento dei disturbi in aree omogenee viene effettuato sulla ba